Iper la grande i
Facebook Twitter Youtube
Leggi il regolamento Non riesci a registrarti? Registrati a LuogoidealeClub
 
Seguici su:
Login ricorda password
 

Convenzioni

Una montagna... di sicurezza
Il mese di gennaio è ideale per trascorrere qualche giorno di vacanza in montagna: i prezzi sono più accessibili rispetto a dicembre e non c’è più la folla delle feste. Condizione perfetta per godere del relax che solo le vette innevate sanno offrire.
Ma la montagna è impegnativa e richiede equipaggiamento e condotta (foss’anche solo per una passeggiata nella neve a zero gradi).

Con questo articolo, quindi, vogliamo offrirvi qualche utile consiglio per vivere in assoluta sicurezza la vostra settimana bianca.

Innanzitutto, l’abbigliamento.
Fuori, le temperature sono polari; dentro, la colonnina di mercurio sale. La soluzione è una: vestirsi a strati, per fare fronte al cambio di clima tra esterno e interno, ma anche alle variazioni conseguenti agli orari della giornata (che, in genere, si passa fuori ‘casa’).
Una maglia intima e una blusa in tessuto tecnico, giacca e pantaloni da neve, sciarpa, guanti e cappello, e scarponi impermeabili o doposci.

Vestiario a parte, se la tua settimana è dedicata alle piste da sci, ricorda il caschetto omologato. È obbligatorio fino ai 14 anni, ma protegge anche in età adulta. Quindi, meglio portarlo.
Non dimenticare di difendere anche gli occhi con una mascherina da sciatore o con occhiali per lo sci.
Preserva – dal freddo e dal sole – anche la pelle e le labbra, idratandole e difendendole dai raggi solari con creme e lipstick appositi.

In fatto di sicurezza sugli sci, il controllo è alla base del divertimento senza rischi. Valuta la velocità con la quale scendere la vetta sulla base della tua esperienza e fai attenzione, in caso di sorpasso: lascia allo sciatore che vuoi superare lo spazio necessario per eseguire evoluzioni e cambi di direzione.
Evita di sostare in zone con visibilità ridotta e, se ti capita di cadere, sgombra la pista nel più breve tempo possibile.
Serve, infine, dire di rispettare la segnaletica? Forse è scontato, ma teniamo a sottolinearlo.

Ultimo tema: l’alimentazione.
Per affrontare una giornata sulla neve, la colazione è più importante che mai. Il primo pasto è abbondante e tale da fornirvi le energie sufficienti ad affrontare la fredda giornata di piacere.

All’ora di pranzo, evita di appesantirti e scegli un primo non troppo condito, e una porzione di verdure. Chiudi la giornata con una cena a base di secondo leggero, sempre accompagnato da un buon contorno.
Acqua a volontà, per reidratare l’organismo.
Vedi tutti
Cerca
cerca
 
 
 
iscriviti al luogo ideale club