Iper la grande i
Facebook Twitter Youtube
Leggi il regolamento Non riesci a registrarti? Registrati a LuogoidealeClub
 
Seguici su:
Login ricorda password
 
vetrina passioni

Convenzioni

fino a
-10%
Passioni
Dove nasce il vello d'oro
vedi tutti
Dai gelidi altopiani della Mongolia ai guardaroba della high society inglese dell'800 e alle vetrine dei migliori negozi in tutto il mondo. Il cashmere, miracolo di morbidezza e leggerezza, in Occidente ha una storia piuttosto recente, che non gli ha però impedito di diventare il filato pregiato per antonomasia, capace più di ogni altro di evocare i concetti di lusso e benessere. Un po' di storia. Le sciarpe da uomo, morbide e calde, con decorazioni floreali, tessute nella provincia indiana del Kashmir, giunsero per la prima volta in Inghilterra verso la fine del '700. Le portavano i soldati della Compagnia delle Indie Orientali per farne dono alle loro innamorate, che però, dotate di maggior senso pratico dei loro compagni, trovarono ben presto conveniente commercializzarle.
Tale fu il successo di questa iniziativa commerciale che i mercanti e gli imprenditori inglesi pensarono di imitare il prodotto indiano. Nell'800 i filati della pregiata fibra orientale diventarono sempre più richiesti. Anche perché per la borghesia in rapida ascesa i tessuti rari e l'abbigliamento raffinato rappresentavano un modo per affermare il proprio benessere e status. Il successo di questa fibra non ha mai conosciuto cali. Il nome è rimasto all'incirca lo stesso, ma oggi, secondo le stime, oltre l'80% del miglior cashmere, quello usato in Occidente per la maglieria di lusso, viene dalla Cina, il cui territorio, per due terzi fatto di altopiani, montagne e colline, è il più adatto a ospitare le capre. Quella da cui si ricava il cashmere si chiama Hircus laniger e vive soprattutto nella Mongolia Interna, dove l'allevamento è per lo più parcellizzato ed estensivo, in mano da generazioni alle stesse famiglie nomadi. Altri produttori di un certo peso sono nella cosiddetta Mongolia Esterna e piccole percentuali del prezioso vello provengono dalla Nuova Zelanda e dall'Australia, dall'Iran, dall'Afghanistan e, naturalmente, dal Kashmir che l'ha tenuto a battesimo.
condividi su:
Sfoglia l'articolo
Sfoglia l'articolo  
Cerca
cerca
Altri Passioni Vedi tutti
Il regalo
Dimmi di che colore sei
...e ti dirò qual è il regalo che ti farà felice. Ovvero, guida semiseria alla caccia al pensiero giusto...
Dicembre
Aspettando il Natale
Miti, riti e simbologie della festa più attesa dell'anno
Focolare moderno
Fuoco verde
Ritorna il gusto per il focolare all'antica capace di ricreare la atmosfere della casa contadina anche...
La camicia
Rinati con la camicia
Il più classico degli indumenti maschili riconquista il posto che le spetta da sempre nel guardaroba....
Sapori
Lo scrigno magico
Le noci
Lo scrigno magico
Se ne sta nascosta nel guscio legnoso che la racchiude come un piccolo tesoro. Per fortuna facilmente...
Percorsi
I signori degli agnelli
La transumanza
I signori degli agnelli
Sulle tracce della transumanza che, all'inizio dell'estate, vedeva le greggi migrare lungo i tratturi...
 
iscriviti al luogo ideale club